Intanto leggo... perché...

"Intanto leggo"... é una frase che mi accompagna da quando ho iniziato a distinguere quell'insieme strano di segni che sono l...

"Intanto leggo"... é una frase che mi accompagna da quando ho iniziato a distinguere quell'insieme strano di segni che sono le parole, quelle stesse parole che mi affascinavano quando mi padre mi leggeva le favole che imparavo a memoria, le stesse parole che troppo spesso non ho saputo usare per difendermi e altrettanto spesso ho usato per offendere, quelle parole che sono diventate il mio mestiere, la mia ancora di salvezza, il mio conforto, il mio sorriso.
Leggo tanto da sembrare disinteressata alle cose del mondo, ma è l'esatto contrario: leggo perché é il modo migliore per conoscere il mondo, il mio e quello degli altri; leggo perché sono in perenne attesa di qualcosa o qualcuno, quindi... intanto leggo; leggo perché sono ossessionata dalla puntualità, ma mi ritrovo sempre ad aspettare qualche ritardatario, quindi... intanto leggo, leggo intanto che smaltisco il dolore, leggo intanto che cerco un sogno da realizzare, leggo intanto che gli altri dormono, leggo intanto che gli altri litigano o si amano, leggo intanto che aspetto che mi crescano un paio di radici che mi facciano venir voglia di fermarmi in un posto, uno qualsiasi, ma credo che in realtà mi vada bene essere così: spettinata, spesso inadeguata, con i piedi scalzi e zingari.
E nel frattempo fotografo le vite altrui portando con me il ricordo di persone che non conoscerò mai.  La chiamano street photography, per me è solo un altro modo per leggere, solo che al posto delle parole, ci sono le immagini.
Come per le opere d'arte che studio da quando a cinque anni ho imparato la differenza tra pittura ad olio e pittura a tempera e di cui tuttora sono appassionata cercatrice.
Ecco, "Intanto leggo" non é un diario personale, non lo sarà mai, mi piace piuttosto vederlo come una panchina all'ombra di un pino con vista mare dove ci si può sedere e raccontarsi l'ultimo libro letto, guardare l'ultima foto fatta, confrontarsi sull'ultima opera vista e parlare di colori, sciocchezze, speranze.





You Might Also Like

0 commenti

Flickr Images

recentposts