"Caravaggio Segreto" di Costantino D'Orazio

Non ricordo con esattezza quando e come ho conosciuto Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio. Ero piccola però, questo lo ricordo e ric...

Non ricordo con esattezza quando e come ho conosciuto Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio.
Ero piccola però, questo lo ricordo e ricordo anche la strana soggezione che mi suscitava la voglia di toccare, accarezzare, scrutare le pagine dei libri di storia dell'arte che riportavano le sue opere.
La verità é che in un modo o nell'altro, per gioco o per fortuna, per studio o per passione, Caravaggio ha sempre fatto parte della mia vita, ho letto una quantità spropositata di libri sulla sua storia umana e professionale, sulle sue opere, ho percorso le strade che ha percorso lui, sono andata in pellegringaggio sotto il suo studio/casa, ho cercato le sue opere in ogni mostra a lui dedicata e ho seguito tutte le lezioni universitarie a tema, anche dopo essermi laureata.
Caravaggio Segreto era nella mia libreria da un po' di tempo, ho aspettato che fosse lui a chiamarmi per lasciarsi leggere e infatti così è stato.
Nel momento in cui ho deciso di occuparmi di comunicazione, ho anche stabilito alcuni punti fermi, uno dei quali é impegnarmi a trovare un modo per arrivare a tutti, mettendo da parte quello snobismo culturale tipico di molti ambienti che induce ad utilizzare un vocabolario che solo gli addetti ai lavori possono comprende e (sempre più raramente, per fortuna) apprezzare.
Potrei parlare di arte infarcendo i miei discorsi di citazione, tecnicismi e paroloni, ma preferisco seguire il consiglio che mi diede mio padre molto tempo fa: racconta e immagina la storia come fosse un aneddoto, descrivi ciò che vedi tu, perché così tutti vedranno con i tuoi occhi.
Ecco, in Costantino D'Orazio ho trovato la stessa meravigliosa filosofia: Caravaggio Segreto è il racconto entusiasmante della vita di un artista controverso, maledetto, affasciante.
Costantino D'Orazio ha il merito innegabile di raccontare l'uomo prima ancora che l'artista permettendo così al lettore di comprendere fino in fondo entrambi e allo stesso tempo, attraverso la descrizione delle opere, svela dettagli che sfuggono ai più e che così restano ben impressi nelle memoria.
Caravaggio Segreto è una biografia che si legge come un romanzo, con la stessa meraviglia e trepidante attesa, perché ci si trova dinanzi ad un personaggio che si svela pagina dopo pagina, con i suoi turbamenti e le sue ambizioni, contornato dai tanti misteri che da sempre rendono leggendaria la sua figura.
Lo stile semplice della narrazione rende immediata la comprensione delle opere, la presenza di un'appendice con figure numerate permette una rapida consultazione dei titoli trattati e le varie digressioni di natura storica e sociologica, accompagnano il lettore nell'immedesimazione in un periodo storico ricco di contraddizioni, arte, intrighi politici, amicizie e lotte per il potere in cui è nato e cresciuto il mito di Caravaggio, colui che fuse sacro e profano amando le puttane come fossero madonne e i derelitti come fossero santi, consegnandoli all'immortalita imprimendo per sempre i loro volti nelle sue tele.
A chi consiglio questo libro?
Agli amanti del bello, agli amanti dell'arte, a chi è stanco di paroloni, a chi visita le città immedesimandosi nella vita di chi le ha vissute prima di lui, ai curiosi che di arte non hanno mai voluto sentir parlare.

Titolo: Caravaggio Segreto
Autore: Costantino D'Onofrio
 Casa editrice: Pickwick
Anno di pubblicazione: 2014
Costo: 9,90 euro





You Might Also Like

0 commenti

Flickr Images

recentposts