La meccanica del cuore di Jack...la meccanica del mio cuore

Non piango mai leggendo. Piango guardando i film, piango nei musei, piango ascoltando musica...per certe cose sono una gran piagnona, ma ...

Non piango mai leggendo.
Piango guardando i film, piango nei musei, piango ascoltando musica...per certe cose sono una gran piagnona, ma i libri no, non mi commuovono.
Poi arriva lui, Jack, nato nella notte più fredda del mondo con il cuore completamente ghiacciato e tutto cambia.
Ho comprato La meccanica del cuore perchè la copertina mi riporta alle atmosfere oniriche tanto care a Tim Burton.
Ho conosciuto personaggi dolcissimi nella loro fragilità e umanità e pagina dopo pagina mi sono scoperta innamorata di Jack e del suo cuore meccanico.
Per la prima volta ho desiderato che un personaggio immaginario fosse reale, perchè credo che il mondo abbia bisogno di anime pure come la sua, nonostante la sua fragilità e goffaggine.
I personaggi che animano questa favola sono delicati, educati, onesti, mai fuori luogo.
Una storia in cui l'amore non trionfa come ci si aspetta, manca il classico happy end, e questo è un valore aggiunto.
Alla fine, quando ho chiuso il libro, mi sono lasciata cullare dai miei pensieri, ho impiegato un mese esatto per trovare un libro che potesse prendere il posto de La meccanica del cuore.
Un mese intero sola con me stessa, avvolta in quella strana nube che ci creiamo intorno quando abbiamo bisogno di parlare con noi stessi, per porci delle domande e trovare delle risposte.
E' passato quasi un anno, ogni tanto accarezzo la copertina del libro, sorrido, ripenso a Méliès, a Miss Acacia, a Madeleine, Arthur, Luna, Anna....penso a loro e a tutti i diversi che incontrato e amato nella mia vita e mi sento bene, mi sento meno sola.
Leggete La meccanica del cuore solo se siete pronti a scoprire che l'amore a volte fa male, molto male e che non c'è battito più bello, vero e forte di quello di un cuore che grida il suo amore per la vita.
Cosa ho imparato io nel frattempo?
Ho imparato che mentire per amore è sempre sbagliato, ma c'è tanta tenerezza dietro ad una bugia detta da chi ha paura del battito del proprio cuore!
Buona lettura!!!

Uno, non toccare le lancette.
Due, domina la rabbia.
Tre, non innamorarti mai e poi mai.
Altrimenti, nell'orologio del tuo cuore, 
la grande lancetta delle ore ti trafiggerà
per sempre la pelle, 
le tue ossa si frantumeranno,
e la meccanica del cuore andrà di nuovo in pezzi.



Titolo: La meccanica del cuore
Autore: Mathias Mazieu
Editore: Feltrinelli
Anno di pubblicazione: 2012
Pagine: 147
Costo: 15,00 Euro


You Might Also Like

3 commenti

  1. Bellissimo libro �� ma sapevi che é anche cantante di una band rock? ����

    RispondiElimina
  2. Buffa storia: conosco e apprezzo i Dionysos, ma non avevo la più pallida idea di come si chiamasse il cantante, quindi quando ho comprato il libro non ho associato le due cose!

    RispondiElimina

Flickr Images

recentposts